giochino etico n. 2

Ed ora rilassatevi,chiudete gli occhi,aprite la mente e lasciate volare liberi i vostri pensieri,le vostre riflessioni filosofiche...

giochino etico n. 2

Messaggioda tiziano il 07/08/2012, 15:47

Per accogliere Isabella propongo un altro giochino:

Il nemico sta inseguendo un gruppo di cento persone che io sto tentando di condurre alla salvezza (se devo scegliere un personaggio voglio essere il grande Cavallo Pazzo che guida i suoi Lakotas :twisted: ), giungiamo ad un fiume da guadare ma non c'è tempo, il nemico incalza. Allora decido di lasciare dieci guerrieri sulla riva ad affrontarlo, per dare agli altri il tempo di raggiungere l'altra sponda; un decimo di perdite mi pare un sacrificio sopportabile...ma forse è meglio venti, sarebbe comunque accettabile....perché non trenta? Un terzo morirà ma due terzi si salveranno. Allora meglio quaranta.....
Secondo voi quando mi fermerò? :?
tiziano
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 24/06/2010, 16:07

Re: giochino etico n. 2

Messaggioda wolfhowl il 08/08/2012, 17:33

Beh, impostando così il gioco può venir spontaneo rispondere: "tutti quelli necessari affinchè il comandante si salvi". Mi permetto di applicare una variante al giochino: e se il comandante decidesse solo il numero dei guerrieri da lasciare sulla riva ma non chi? Si potrebbe poi procedere con un'estrazione tra tutti i guerrieri (compreso il comandante stesso). In questo caso quale sarebbe il numero? Se ne lascia troppi il comandante ha un'elevata probabilità di rimanere anche lui tra gli eroici combattenti che si sacrificano per il bene degli altri, ma se ne lascia troppo pochi rischiano di morire tutti nell'attraversare il fiume.

P.s. Mi rendo conto che nell'incalzare della battaglia il nostro Cavallo Pazzo non possa permettersi di perdere tempo con un'estrazione a sorte, ma dopotutto questo è un giochino etico, non un gioco strategico :lol:
wolfhowl
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 03/08/2010, 15:48

n.3?

Messaggioda tiziano il 13/08/2012, 16:38

Sei sempre il solito! Vuoi depistarmi verso il giochino n. 3, che sarebbe: chi è il capo? Che fa il capo quando capeggia? Boh! Uno psicologo che, a sentir lui, era esperto di psicosomatica, m'ha detto che dal mio volto si capisce che io non ambisco al potere. Se lo dice lui...per me era un pò ingenuo, io ho una personalità più arzigogolata.
Comunque la tua risposta è giusta: razionalmente anche sacrificare 99 esseri umani per salvarne 1 è giusto, se altrimenti ne muoiono 100. Il problema sta appunto nel fatto che noi non pensiamo razionalmente, c'è una specie di etica biologica che ci fa comportare secondo un'altra "ragione". Talvolta è meglio, credo, talvolta è peggio.

Ciao
tiziano
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 24/06/2010, 16:07

Re: giochino etico n. 2

Messaggioda Sisifo108 il 02/03/2015, 15:56

Allora e vero che l‘unica cosa piu preziosa di una vita umana sono molte vite ed e anche vero che il capo ha una certa responsabilità pero ci sono anche dei pazzi che cercano sempre di salvare tutti non importa quanto gli costa se uno cosi fosse il capo si batterebbe da solo contro il nemico per permettere ai suoi uomini di guadare il fiume.Sara che sono un grande lettore di manga ma la penso cosi.
Sisifo108
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 19/02/2015, 16:27


Torna a Riflessioni filosofiche